Sorelle dei Poveri

di Santa Caterina da Siena

Inaugurazione dell’Ufficio di Comunicazione: quale atto di diffusione del Bene

Inaauguazione dell (1)

Il pomeriggio del 29 aprile, resterà una data specialissima per la nostra Congregazione, Sorelle dei Poveri di Santa Caterina da Siena, un momento atteso e celebrato con gioia piena e gratitudine.

All’evento erano presenti la Madre Generale e il Consiglio, le Suore tutte delle varie comunità di Roma il Prof. Massimo Ilardo, oltre ad alcuni professori dell’Università di Santa Cruz e ad amici. E’ stato un giorno importante per il rafforzamento del Dipartimento, tenuto in un ambiente accogliente e familiare. I partecipanti hanno trasmesso attesa, sorpresa e gioia in ogni passaggio compiuto durante la Celebrazione, che ha presentato una struttura totalmente organizzata e pensata con creatività ed intuito.

Padre Giacomo, Missionario della Consolata, ha invitato i presenti a riflettere sul Vangelo di San Marco: “Andate e predicate il Vangelo ad ogni creatura”, ricordando lo slogan dell’ufficio: “Comunicate Bene il Bene”. Infine, ha incoraggiato tutti dicendo: “Andando predicate, comminando seminate il Bene con le parole, ma soprattutto con la vita.”

Durante la Celebrazione il sacerdote ha introdotto l’immagine dello Spirito Santo, collocata poi nella stanza della redazione. Successivamente la Madre ha introdotto l’immagine di Savina, in un luogo dedicato alla Fondatrice, accanto ai periodici della voce della Carità, scritti dalla stessa Savina.

Inoltre, la vicaria generale, Sr. Daisy, ha portato una lampada, simbolo della divina illuminazione.

Madre Liliana, ha rivolto il suo messaggio a tutte le Suore dei Poveri: “Questo Ufficio di Comunicazione è un luogo dove la nostra missione prende forma, dove i nostri valori e la nostra identità vengono espressi e condivisi con il mondo. 

E’ un invito a tutte noi sorelle ad essere testimoni, apostole, comunicatrici del Bene attraverso le nostre parole e la nostra vita. Ispirata dalla visione e dal coraggio delle donne che ci hanno preceduto: Santa Caterina da Siena e Beata Savina.”

Il sentimento di gratitudine per il passato compiuto con saggezza e coraggio per vivere un futuro come ha ricordato la Madre, guidato dallo Spirito Santo, è stata l’armonia dei cuori saviniani. E’ così che si svilupperà l’ufficio di Comunicazione della Congregazione, nato 150 anni fa in una piccola tipografia nella città di Siena. 

Da oggi si realizzerà in questa nuova realtà difficile, in una società liquida che ha bisogno di anime forti, come quelle di Santa Caterina da Siena e della Beata Savina Petrilli, capaci di contagiare nel testimoniare il Bene.

In questo anno Giubilare la Congregazione, presente in 7 Paesi nel mondo, ognuno con la propria realtà sociale differente, in un contesto in cui la Chiesa è chiamata a compiere un cammino Sinodale, le Sorelle dei Poveri compiono un passo concreto e preciso, aprendosi ad una realtà che ha bisogno di cure e di una comunicazione autentica. 

Come di testimonianze credibili, in una parola ha bisogno della Buona Novella, radicata nel carisma sacerdotale, camminando in sintonia con lo Spirito Santo quale protagonista della Missione, in comunione nelle avversità delle vite e nelle diversità delle culture, trasmettendo così la ricchezza del nostro carisma.

Sr. Eliane Santos, SdP (Brasile)