Sorelle dei Poveri

di Santa Caterina da Siena

Chiamate a Comunicare Dio

Noi dobbiamo Comunicare Dio, e lo Strumento della Comunicazione siamo noi

Con queste poche parole intendiamo definire il Sito Istituzionale come strumento di incontro e “luogo” di comunicazione dello stile saviniano.

La nostra comunicazione deve essere luogo di incontro, di dialogo, luogo dove la verifica della qualità del nostro comunicare non sia basata sui numeri, ma sulla efficacia della collaborazione e della comunione.

Abbiamo compreso, la responsabilità di essere noi stesse, lo strumento attraverso il quale Dio, desidera comunicare alle persone con le quali entriamo in contatto? Non è il caso di cedere alla mediocrità digitale o alle offerte a buon mercato, ma piuttosto formarci nella trasmissione dei valori in cui crediamo, ed esprimere in modo incisivo, quanto a noi affidato: il Carisma Saviniano.

Le molteplici sfumature delle diverse comunità sono una vera ricchezza che nasce, da un’unica radice: ovunque ci troviamo a vivere la nostra chiamata dobbiamo avere il coraggio di andare controcorrente – se è necessario – e armonizzare tutti i doni che traboccano dalla preziosa creatività dello Spirito.

 

La buona comunicazione non è un qualcosa di scontato, ma si ottiene formando una “mentalità comunicativa” – e per questo è necessario prepararsi, studiare –  oltre ad apprendere le nuove tecnologie digitali in continuo cambiamento.

Non siamo numeri e non vogliamo essere stimate per la quantità di visualizzazioni, siamo “relazione”, siamo fraternità, e la fraternità esige non solo accoglienza reciproca, ma comunicazione di vita: proprio per questo, desideriamo concentrare i nostri messaggi nei valori autentici.

Una buona comunicatrice saviniana non comunica mai sé stessa, comunica Dio e sa di essere ponte, non porto. Il nostro piano di comunicazione deve andare molto oltre il pensato. Abbiamo iniziato nella Famiglia Saviniana, questo percorso formativo per comunicare Dio con quello che siamo, con quello che facciamo e con i mezzi che abbiamo a disposizione, ma non è una gara in cui è importante arrivare prime: la vera vittoria è arrivare insieme,  unite.

Certe e convinte, che lo “strumento della comunicazione siamo noi“, ripartiamo con fiducia!