Sorelle dei Poveri

di Santa Caterina da Siena

Carisma

Lo Spirito Sacerdotale

Il Nostro Carisma Specifico

Lo Spirito sacerdotale è la ragione di ogni espressione del nostro Istituto ed è per noi la forza che ci rigenera. Quindi il nostro carisma è la “vita sacerdotale”, cioè, mentre il ministero è per compiere delle funzioni speciali, il nostro è per vivere sacerdotalmente.

Savina dice: “Gesù però all’infuori dell’unzione sacerdotale, aveva anche lo Spirito sacerdotale, che lo rendeva atto ad essere Sacerdote perfetto”. È in virtù di questo Spirito che Cristo è il Sacerdote, non soltanto in eterno ma nella sua vita, in qualsiasi momento è Sacerdote. Anche quando non compie azioni sacerdotali, la sua vita è dominata, è espressione e manifestazione di tale spirito sacerdotale.

Dunque, lo Spirito di adorazione è quello che segna un po’ tutta la nostra vita e quindi tutto il nostro servizio, ma non si limita solo all’adorazione o alla preghiera, ma è tutta la vita, tutta la giornata diventa Adorazione; è soprattutto l’espressione interiore che non può rimanere sepolta perché ogni dono di Dio, se è dono suo, tende a manifestarsi. Un’esperienza di Dio, se è tale, non può rimanere chiusa, deve trovare sfogo e quindi deve diventare comunicabile.

Il Nostro Stile

  • Non andare a cercare il sacrificio ma accettare quello che Dio vuole;
  • Vivere nell’attesa di quello che Dio vuole da noi.
  • Essere però aperte, attente e disponibile alla volontà di Dio: è la radice dei sacrifici.
  • Rispondere all’insulto con l’amore, con il perdono.
  • Soffrire per un altro che non ti ha accolto.
  • Vivere l’ordinario con estraordinaria virtù, come dice Savina, perché…

“Tutto è poco per Gesù”